Hi-Fi… in pillole – Elementi base di un impianto stereo

Di MIRCO SARTO, titolare di HiFi Record a Padova

Eccoci con un’altra “pillola” dedicata al mondo dell’alta fedeltà. Oggi vediamo velocemente gli elementi fondamentali di un impianto stereo, nelle prossime puntate vedremo in dettaglio le molteplici possibilità date dalle sorgenti analogiche (giradischi, registratori a bobine e a cassette) e infine esploreremo il mondo del digitale (Compact Disc e musica liquida).

L’impianto stereo nella sua forma più semplice è solitamente composto da 3 elementi:  
Sorgente – Amplificatore – Diffusore acustico

  1. Sorgente: una o più sorgenti (analogiche o digitali) da dove viene recuperato il segnale sonoro contenuto in un supporto fisico, che può essere un disco in vinile oppure un nastro, un CD oppure un file digitale audio tramite un computer o smartphone;
  2. Amplificatore: una o più elettroniche che servono per amplificare l’informazione ricevuta dalle sorgenti ed inviarla ai diffusori
  3. Diffusori acustici (almeno 2 per la stereofonia) che riproducono il segnale sonoro

In alcuni casi i tre elementi possono essere contenuti in uno o due apparecchi per questioni estetiche o economiche, ma questo è un fattore secondario che al momento non ci deve preoccupare.

Questo è un esempio grafico di una situazione base:


Nelle prossime settimane andremo a vedere in dettaglio la sorgente analogica, la sorgente digitale, la musica liquida, eccetera.
Tenete d’occhio il blog e seguiteci su Facebook e Instagram 😉

Recommended Posts